"Sicurezza

e Privacy"

 
     
 

Alla luce del testo unico in materia di protezione dei dati personali, pubblicato il 29/07/2003 denominato “Codice della Privacy” ed entrato in vigore il 01/01/2004, continuano gli adempimenti a carico di tutti coloro che trattano dati generici (personali, sensibili e giudiziari) di clienti, cittadini, dipendenti, fornitori, utenti, pazienti, colleghi, soci, associati ecc. Sono interessati dunque:

• le aziende, indipendentemente dalla loro dimensione
• i liberi professionisti
• le pubbliche amministrazioni (comuni, ospedali, scuole, enti...)
• le associazioni
• le cooperative

Il Consiglio dei Ministri del 22 dicembre 2005 ha approvato il decreto "Milleproroghe" che prevede, tra gli altri, la proroga di alcuni adempimenti per la Privacy. Nel merito, è stato prorogato dal 31 dicembre 2005 al 31 marzo 2006 il termine obbligatorio per la redazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS). Per redigere il DPS bisogna altresì adeguarsi alle cosiddette “misure minime di sicurezza (art. 19)” per garantire non solo l'integrità dei dati ma anche il loro trattamento secondo principi di correttezza e liceità ( questo comporta anche una verifica del proprio sistema hardware e software ).
Gli organi preposti agli accertamenti riguardo all’ottemperanza della normativa in merito, sono la Polizia Postale e la Guardia di Finanza. Le sanzioni previste sono sia amministrative ( fino a 60.000,00 Euro ) che penali ( da 6 mesi a 3 anni di reclusione ). Sono previste delle sanzioni accessorie ( pubblicazione dell’ordinanza-ingiunzione o sentenza in uno o più giornali a diffusione nazionale ) e l’esposizione ad azioni di risarcimento danni.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al dott. Michelangelo Casale, all’indirizzo privacy@casalsoftware.com

 

 
 
 
 

© 2005 - Powered by CasalSoftware Multimedia